Operazione LIG2013: #2 Centazzo&Pozzo


imagesOspiti della prima puntata dell’operazione di avvicinamento al festival Lomellina in Giallo sono Roberto Centazzo e Fabio Pozzo!

Noir Italiano: Quando hai cominciato a scrivere e soprattutto perché?

Roberto Centazzo: a 15 anni per far colpo sulle ragazze.

Fabio Pozzo:  Scrivo per mestiere, essendo giornalista. Ho cominciato nei primi anni d’Università, a Trieste, fondando un giornalino goliardico e non mi sono più fermato, passando dalla cronaca nera e giudiziaria all’economia alla vela e al mare. I libri sono venuti da soli, quando hanno scelto che i tempi fossero maturi. E quasi tutti sono nati da incontri. Quest’ultimo, che è anche il primo noir, è nato dall’incontro con Roberto Centazzo, il co-autore.

Noir Italiano: Quando ti dicono: “Ma dov’è che prendi le idee per scrivere quello che scrivi”, tu cosa rispondi?

Roberto Centazzo: Le rubo alla realtà. Faccio lo sbirro.

Fabio Pozzo: Dalla mia vita e da quelle degli altri.

Noir Italiano: Perché i tuoi lettori dovrebbero venire ad ascoltarti al Lomellina in Giallo?

Roberto Centazzo: perché quel giorno pioverà e non potranno andare al mare.

Fabio Pozzo: Perché la presentazione è molto divertente (se non funziona con i libri, proveremo col cabaret)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...