Attenti al Gorilla


cover_attenti_01

Autore: Sandrone Dazieri

Tipologia: Noir

Luogo: Milano

Filo conduttore: La morte di Alice, ragazzina problematica

Ambientazione: La Milano del 2000

Protagonista: Sandrone Dazieri, il gorilla

Narrazione: In prima persona

Cosa impari dopo averlo letto:  Che noir non fa rima con tristezza e seriosità

Giudizio nero:  Un noir da ombrellone

A me capita spesso. Intendo, di scoprire un autore leggendo l’ultimo dei suoi romanzi e poi andando a ritroso. E’ successo così anche con Dazieri. Ho scoperto il Gorilla con gli ultimi romanzi, tralasciando questo, che ho ritrovato (Dio salvi le biblioteche) solo poco tempo fa. Finalmente ho potuto scoprire com’è nato e come si è fatto conoscere Sandrone Dazieri, detto il gorilla. Un uomo con due persone dentro al suo corpo.

Alice è una ragazzina problematica di una famiglia della Milano bene. I genitori danno una festa e assumono Sandrone come responsabile della security. Durante la festa Alice scappa, probabilmente insieme agli amici punkabbestia che frequenta. Ma c’è un problema: due giorni dopo Alice viene ritrovata morta e del suo omicidio viene accusato Skizzo, un punk talmente fatto da non ricordarsi nemmeno come si chiama. Sandrone non ci crede e si mette a indagare per conto suo. Come al solito la verità sarà un’altra.

Bel romanzo, prende e si fa leggere con gusto, soprattutto per il tono quasi canzonatorio tipico di Sandrone (il personaggio). L’autore però non lesina gli sconfinamenti nell’hardboiled più puro (come il pestaggio del pappa Raffaele/Angelo) e nel romanzo inchiesta (la vicenda narrata è il classico “sbatti il mostro in prima pagina”). Un bel romanzo, divertente, che vi farà scoprire chi è il Gorilla. Anzi, “chi siano” il Gorilla, visto che ha due identità ben distinte. In un unico corpo.

Perchè leggerlo: perché è scritto in modo molto divertente e appassionante

Perchè non leggerlo: Se per voui il noir è tristezza e basta

Cos’ho pensato quando l’ho finito: Finalmente l’ho trovato!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...