Il labirinto occulto


il-labirinto-occulto_LRG

Autore: Luca Filippi

Tipologia: Noir storico

Luogo: Gorizia – Roma

Filo conduttore: Un manoscritto indecifrabile e alcune morti correlate

Ambientazione: L’Italia degli intrighi del 1500

Protagonista: Tiberio Castro, necroforo

Narrazione: In terza persona

Cosa impari dopo averlo letto: Che la Storia è fatta di innumerevoli piccole storie, molto spesso misteriose

Giudizio nero: Oui, je suis Maigret

Da quando curo Noir Italiano mi è capitato spesso di conoscere prima gli autori e poi leggerne le opere. Questo mi permette di sentire, attraverso le pagine, quello che l’autore mi aveva detto e trasmesso. Anche con Luca Filippi è successo lo stesso. Questo romanzo storico, il quarto per l’autore romano, è un bell’esempio di come si possa raccontare una storia misteriosa con serietà e documentazione.

Gorizia, 1500. Il necroforo Tiberio di Castro viene incaricato di indagare sulle cause della morte violenta del mercante di libri antichi Janus de Visser. Si troverà coinvolto in un cerchio di intrighi (culminati nella lotta per il trono di Pietro, con un papa Borgia ormai morente), misteri fitti e un manoscritto indecifrabile, scritto in una lingua sconosciuta e senza neppure una correzione.

Il romanzo appassiona, si fa leggere molto volentieri e l’ho apprezzato nonostante, ormai credo sia risaputo, la mia viscerale antipatia per i testi più lunghi di 200 pagine. Il livello di documentazione su cui poggia la storia è davvero notevole, Filippi ha fatto un bel lavoro. L’ambientazione “regge” il confronto con la realtà. La vicenda del manoscritto, a quanto riferito dall’autore nella postfazione, è addirittura reale, ispirata a un testo esistente mai decifrato.

Perchè leggerlo: Per la documentazione e per la scrittura scorrevole

Perchè non leggerlo: Solo se non amate i romanzi lunghi

Cos’ho pensato quando l’ho finito: Filippi ne sa, altroché

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...