Cinque consigli a un giovane scrittore


base

Caro, hai deciso di buttarti nel meraviglioso mondo della scrittura. Dopo l’entusiasmo iniziale, hai notato che alla fine si tratta di un lavoro come un altro, dove c’è bisogno d’impegno, costanza, dedizione e anche un po’ di quel fattore c. Questi sono i nostri consigli per te, affinché potremmo poi ritrovarti su questo blogghettino, magari intervistato o recensito.

Tieni un’agenda

Un quaderno a quadretti, come quando si andava a scuola, oppure un Moleskine, che fa decisamente più figo quando lo estrai. L’importante è prendere appunti, fissare le idee su carta, perché le idee sono più volatili dell’etere. L’agenda serve anche per organizzarsi, scalettare, segnare quello che si vuole e non vuole scrivere e per tenere una sorta di diario con impressioni e commenti sulla propria scrittura.

Pratica con costanza

Io scrivo un articolo al giorno, Noir Italiano è un po’ la mia palestra. Perché scrivere è un’attività umana, come andare a correre o lavorare il legno. Per impratichirsi bisogna lavorare, provare, fare esperienza. Nessuno diventa scrittore dall’oggi al domani e nessuno può considerarsi arrivato. Scrivere migliora la scrittura stessa. Prova con semplici esercizi di scrittura creativa (ne trovi anche qui, su questo blogghettino), in alternativa puoi scrivere così, senza una meta precisa. Vedrai, sarà la scrittura stessa a guidarti.

Non assillarti con la pubblicazione

Certo, come l’operaio lavora il ferro con l’obiettivo dello stipendio a fine mese, lo scrittore scrive con lo scopo di essere pubblicato. Questo è pacifico. Però la pubblicazione di un romanzo non è certa come uno stipendio (anche se in questi tempi lo è meno), per cui alla lunga può diventare un assillo. Non bisogna focalizzarsi sulle case editrici, bazzicare forum che lanciano anatemi contro tutti gli editori, tacciandoli di essere a pagamento solo perché non hanno pubblicato le opere degli utenti. Il tuo obiettivo principale deve essere quello di scrivere bene.

Sii convinto di ciò che scrivi

Uno scrittore deve credere in ciò che scrive, perché questo non è un lavoro (beato chi può campare di scrittura), bensì una passione. Non sei un giornalista pagto per scrivere ciò che vuole il direttore del giornale (o ciò che vuole il finanziatore o il partito che sovvenziona la testata). Tu sei uno scrittore che scrive storie che verranno lette da persone come te, nei ritagli di tempo, la sera prima di andare a dormire, magari. Per ciò devi scrivere ciò che ti piace e ti diverte, altrimenti il lettore se ne accorgerà subito e lascerà da parte il tuo libro. E i prossimi che scriverai.

Essere scrittore non significa niente

Di scrittori (affermati o esordienti) ne ho conosciuti parecchi, attraverso Noir Italiano. Beh, posso dirti che quelli che ritenevo dei mostri sacri, si sono rivelati essere le persone più cordiali e sincere. Purtroppo, al contrario, parecchi esordiente erano pieni di sé, boriosi, convinti che essere scrittori sia quel “qualcosa in più” che ti rende migliore degli altri. Tu non sei migliore perché scrivi e perché pubblichi qualcosa. Questa è una vecchia concezione dello scrittore, quella che ci hanno insegnato a scuola quando ci hanno fatto studiare gli autori importanti della nostra storia, ammantandoli di una leggenda che loro non hanno mai costruito (a parte D’Annunzio, credo). Essere scrittore significa sapere scrivere storie che affascino e catturino i lettori, li emozionino, siano loro utili. Ricorda, sono loro quelli che hanno il potere, non tu. Il potere di renderti grande o di mandarti a mangiare la polvere.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...