Storie di delitti e di camere chiuse #3


Hercule Poirot-730898British crime

Cos’hanno in comune un rifiugiato belga basso, grassoccio e con due baffetti alla Salvador Dali e una vecchia zitella inglese dai capelli rossi, che ama bere il thè delle cinque e si attiene al più rigido galateo vittoriano? Sono entrambi personaggi creati dalla penna della giallista più famosa della storia: Agatha Christie. I personaggi sono Hercule Poirot e Miss Marple. Gli specialisti del delitto a camera chiusa.

A differenza di Conan Doyle, che aveva tratteggiato il suo Sherlock Holmes come un superuomo senza difetti, Agatha Christie ama rendere ridicoli e umani i suoi personaggi. Che si arrabbiano, sbagliano, vengono presi in giro dai criminali ma che alla fine della storia riescono sempre a trovare la soluzione al solito delitto prefetto, nella solita camera chiusa, con la solita porta sigillata dall’interno.

Ma il giallo classico, con la sua idea di sfida al lettore, sta per lasciare il passo. Il mondo è cambiato. C’è stata una guerra mondiale, una crisi economica, rivoluzioni e dittature. La società non è più come quella dei tempi di sir Arthur Conan Doyle. E autori di romanzi polizieschi capiscono che i delitti delle camere chiuse sono diventati banali e ridicoli. I lettori vogliono conoscere situazioni reali, nelle quali possono riconoscersi. Nascerà il noir, anticipato prima da un genere ibrido, che farà dell’investigazione la sua colonna portante, farcendola di sesso, alcool e violenza. L’hard-boiled.

L’epoca del giallo classico dura quasi cent’anni, dalla seconda metà dell’Ottocento all’inizio degli anni ’30. E’ un’epoca di romanzieri sopraffini, di vicende borghesi, di crimini all’apparenza talmente inspiegabili da sembrare quasi assurdi. E’ l’epoca di Auguste Daupin, Sherlock Holmes, Miss Marple e Hercule Poirot. Gli eroi buoni di parecchie generazioni di lettori che ancora oggi, dopo parecchi anni, sanno ancora appassionare.

I romanzi da leggere per comprendere la storia del giallo sono: I delitti della Rue Morgue, di Edgard Allan Poe, per scoprire il primo romanzo giallo della storia. Uno studio in rosso, di Arthur Conan Doyle, per riscoprire invece le gesta dell’investigatore più famoso al mondo: Sherlock Holmes. E poi, per concludere, Assassinio sull’orient express, altro straconosciuto romanzo di Agatha Christie.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...