Il brivido del blogger


blog09Questa mattina il mio titolare, il sciur Carlo, mi ha fatto una domanda:

“Ma cos’è che fai te lì su Internet?”

Così gli ho spiegato, per somme vie, cos’è Noir Italiano.

“Ah, e ti pagano per farlo?”

“No, sciur Carlo, non mi pagano mica” ho risposto.

Il mio titolare è un uomo che sa stare al mondo, per cui ha evitato l’imbarazzante osservazione “ma allora cosa lo fai a fare?” che molti mi hanno buttato in faccia.

Questo breve siparietto ha fatto in modo che passassi la mattina a pensare perché mi sia messo in testa di curare un blog e di scrivere di poliziesco italiano. Passione, certo. Ma anche qualcosa di più.

Quel qualcosa che io chiamo “il brivido del blogger”.

Si tratta di una sensazione strana, incredibilmente positiva, che provo ogni volta che pubblico un articolo. Lo posto sul blog, poi di riflesso Elena, ufficio stampa e moglie, ne da notizia sui vari social network. Ed è lì che comincia l’adrenalina, il brivido. Che consiste nell’osservare quante letture riceve l’articolo in questione, quante persone vedono la notizia su facebook, quanti commenti e tweet collegati si snocciolano davanti ai miei occhi. Una serie di “refresh” sulla pagina internet per vedere che 10-100-2000 persone hanno visto quel post, che le statistiche del sito aumentano oppure rimangono mortalmente stabili. E più crescono questi numeri, più sale il brivido. Sono endorfine, droghe positive rilasciate dal cervello. Come quando si corre o si va in bici. Più si corre, più endorfine si producono, più si vuole correre. Così io mi metto nei panni dei lettori e rileggo più volte ogni articolo, cercando di pensare e d’immaginare le sensazioni provate da ogni singolo utente. E a ogni nuova visita, mi carico di energia positiva.

Ecco perché lo faccio, sciur Carlo. Per quel brivido. Perché sono uno scrittore e scrivo affinché qualcuno mi legga.

E una volta che hai provato quel brivido, non puoi più farne a meno.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...