Le cinque più belle canzoni della Milano noir


Base

Per rimanere in tema di Milano Calibro Noir 2013. Ecco a voi le cinque più belle canzonisul volto nero di Milano.

Porta romana, bella . Nanni Svampa e i Gufi

“Olimpia, Olimpia, Olimpia te me tradiset…te diset che te veniet e pò te piset”

Il palo della banda dell’Ortica – Enzo Jannacci

“Lui l’era fisso che scrutava nella notte.Ha visto niente ma in cumpens l’ha sentù nient”

Ma mi – Ornella Vanoni

“M’han catà in un’imbuscada, pugn e pesciad e ‘na fusilada!”

La ballata del Cerutti Gino – Giorgio Gaber

“Il suo nome era…Cerutti Gino, ma lo chiamavan Drago…”

I milanesi ammazzano al sabato – Calibro 35

“Lo diceva anche il buon Giorgio Scerbanenco”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...