Nelle mani giuste


: Giancarlo de Cataldo

Tipologia: Noir – Thriller fantapolitico

Luogo: Roma

Filo conduttore: la trattativa stato-mafia nei primi anni ‘90

Ambientazione: le stanze dei bottoni del potere italiano

Protagonista: Nicola Scialoja, agente dei servizi

Narrazione: Terza persona

Cosa impari dopo averlo letto: C’è stata davvero una trattativa tra stato e mafia?

Giudizio nero: Un noir da ombrellone (Guida ai giudizi)

1992. Cosa nostra uccide meschinamente i giudici Falcone e Borsellino, facendoli saltare in aria con tutta la scorta. Una parte dello Stato s’indigna mentre l’altra, quella dei servizi, dei poteri forti e dell’imprenditoria farfallona, decidono che con la mafia bisogna scendere a patti. Sarà Nicola Scialoja, il commissario che dava la caccia al Libanese in “Romanzo Criminale”, ora divenuto funzionario dei servizi, a occuparso della trattativa. Ma dietro questi incontri si cela la mano di Stalin Rossetti, nemico giurato di Scialoja.

Il romanzo di De Cataldo utilizza degli pseudonimi ma i personaggi sono facilmente riconoscibili. Nel romanzo trovano spazio incontri tra Scialoja ed esponenti di spicco del braccio armato di Cosa Nostra, imprenditori con pochi scrupoli che di lì a poco sarebbero “scesi in campo” per il nostro bene, buracrati doppogiochisti e tanta, ma davvero tanta, merda. Così tanta che, se le vicende narrate fossero reali, ci sarebbe da vergognarsi di essere italiani.

Il romanzo è ben articolato, lungo al punto giusto e avvicente, anche se ci sono diverse parti un po’ lente, a volte anche noiose, come quando il signor Ilio (l’imprenditore di prima) si mette a pensare a questo e quello. E’ comunque un bell’esempio di come si possa fare noir utilizzando la realtà, o almeno una sua versione.

Perchè leggerlo: Perché fa saltare la mosca al naso

Perchè non leggerlo: Perché a volte è un po’ noioso

Cos’ho pensato quando l’ho finito: Quanta merda questa Italia!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...