Le risposte più belle alla proposta di un’intervista


“Gentile autore, mi chiamo Omar Gatti e sono il curatore di Noir Italiano. La contatto per un’intervista. Mi faccia sapere se è disponibile. Saluti”

A volte basta questa semplice mail per scatenare il talento degli scrittori noir italiani. Non ci credete? Ecco le dieci risposte più  belle che io abbia mai ricevuto.

10° classificato: L’indeciso

“Gentile Omar, ma non saprei. Saluti”

9° classificato: il formale

“Gentile dottor Gatti, la ringrazio innanzitutto per la sua cordiale e sentita mail. Sono ben felice di rispondere positivamente alla sua richiesta. E’ un piacere poter chiacchierare liberamente con persone come lei, che si impegnano nel diffondere la cultura del noir, che, come lei ben saprà immagino, è sfaccettata e necessita di un’analisi attenta. In attesa di un Suo riscontro, porgo distinti saluti”

8° classificato: il marchettaro

“Buonasera. Certo che sì, anzi a proposito le segnalo il mio ultimo romanzo, edito da…. che tratta temi delicati come lo stupro e la vendetta. Se vuole può leggere questa mia intervista che è stata pubblicata su….così può vedere le domande che solitamente mi vengono fatte”

7° Classificato: il lapidario

“Sì, grazie”

6° classificato: il fighetto

“Mmm, quante visite ha il suo sito? Intendo al giorno. Salve”

5° Classificato: l’entusiasta

“Caro Omar, ma certo! Anzi la ringrazio dell’opportunità, sarò onorato di fare un’intervista per il suo blog! Mi faccia sapere tempi e metodi. Grazie ancora!”

4° classificato: il disilluso

“Dipende da quanto chiede per pubblicare la mia intervista. Non ho un budget molto alto. Potrei chiedere all’editore ma non saprei dirle”

3° classificato: l’amicone

“Ciao Omar! Grazie davvero, facciamola quando vuoi. Se mi invii le domande per mail, io rispondo in fretta, così poi le puoi pubblicare sul sito. Sei un grande!”

2° classificato: l’indaffarato

“Salve Omar. Solo via mail, io non ho tempo per trovarmi o per le telefonate. Se le va bene le mando le risposte, ma no le garantisco niente, sono sempre occupato con la stesura”

1° classificato: l’impegnato a lungo termine

“Gentile sig.Gatti, la ringrazio. Certo ma c’è un problema. Mi trovo all’estero e tornerò solo tra otto mesi. Se vuole può mandarmi le domande e vedrò di risponderle per quella data”

Se l’argomento t’interessa, allora dai un’occhiata a:

Sui premi letterari noir italiani, di Marilù Oliva

Il noir è provinciale?

Lettera aperta agli scrittori esordienti, di Eliana Corrado

La solitudine dello scrittore

Il noir e la realtà

Gli scrittori noir (non) sono seri

Noir Italiano

↑ Grab this Headline Animator

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...