Viaggio noir nel mondo delle agenzie letterarie


Il mondo delle agenzie letterarie è una parte importante dell’editoria in Italia. Un’agenzia letteraria è una società che si occupa di visionare e valutare i manoscritti di scrittori emergenti e di proporli alle case editrici. Ovviamente questo servizio ha un costo che può essere calcolato in base alle pagine del manoscritto oppure come una percentuale sulle vendite.

Come tutti sanno, noi di Noir Italiano siamo molto attenti a cercare di promuovere ed indirizzare i giovani “Scerbanenco di domani”, aiutandoli a trovare sbocchi nell’affollato panorama editoriale italiano.

Ecco perché abbiamo deciso d’immergerci nel mondo delle agenzie letterarie italiane. Per farlo abbiamo preferito che fossero loro stesse a parlare, raccontandoci come lavorano e quali sono le problematiche che quotidianamente si trovano ad affrontare.

Per questo primo appuntamento, abbiamo messo a confronto le risposte di queste due agenzie:

Menard – Napoli – www.menard.it

Tempi Irregolari – Gorizia – www.tempirregolari.it

Ovviamente non si tratta di una gara o di un confronto pubblicitario. La nostra è un’indagine non una marchetta. Lasciamo che siano le persone che lavorano e che vivono in questa realtà a raccontarci la loro opinione.

Buona lettura


Noir Italiano: Com’è nata la vostra agenzia letteraria?

Menard:  La nostra agenzia nasce da due motivazioni: la passione per la letteratura e l’esperienza già maturata in più ambiti della scrittura e dell’editing. Vista anche la mancanza di altre agenzie letterarie a Napoli, abbiamo sentito forti il desiderio e l’esigenza di creare un “luogo d’incontro” tra scrittori e  editori dove i primi potessero essere proposti e rappresentati e i secondi potessero accogliere le opere dopo una prima scrematura fatta dall’agenzia.

Tempi Irregolari: L’agenzia Tempi irregolari, fondata da Stefano Bisacchi e Astrid Pesarino, nasce nel 2010 a Gorizia, città di confine, dove si incontra cultura italiana slovena e austriaca. Ha scelto così di costituire un ponte tra le culture dell’est e l’Europa. Oggi può vantare tra i suoi autori  quali il candidato al premio nobel Boris Pahor, celebre autore sloveno di Necropoli, Alojz Rebula, uno dei maggiori scrittori sloveni viventi, il serbo Milorad Pavič, altro scrittore candidato al nobel e tradotto in 35 lingue, autori Macedoni e armeni.  L’agenzia, infatti, crede fermamente nell’importanza di far conoscere le voci letterarie di paesi meno noti perché ritiene che in un villaggio globale ci debba essere spazio per tutti i punti di vista e che ciò costituisca una continua fonte di arricchimento comune. Globalizzazione non può essere solo una dittatura finanziaria e culturale di pochi ma può anche trasformarsi in un prezioso melting-pot.

NI: In che modo un autore può mettersi in contatto con voi e proporvi una sua opera?

Menard: Utilizzando prima di tutto il nostro sito www.menard.it.,  dove l’autore potrà trovare due mail a cui fare riferimento: redazione@menard.it e info@menard.it,  e i numeri telefonici dei responsabili della redazione. Inoltre, la nostra sede a Napoli  è a disposizione per incontri con autori e editori. Abbiamo in programma il progetto di un concorso letterario per racconti inediti, sarà un modo per farci conoscere e per conoscere gli scrittori sul campo.

Tempi Irregolari:  Basta accedere alla voce “manoscritti” del nostro sito www.tempiirregolari.it

NI: Perché un autore dovrebbe scegliere di avvalersi con un’agenzia letteraria invece di spedire i manoscritti direttamente alle case editrici?

 Menard: Com’è noto, lo scrittore che invia il proprio manoscritto alle case editrici rischia spesso di non essere letto o di non ricevere la dovuta attenzione. E questo perché sono tanti, troppi gli scritti che arrivano sulle scrivanie di lavoro delle case editrici. L’agenzia letteraria consente allo scrittore di ottenere un primo riscontro concreto della propria opera. Legge, analizza, seleziona manoscritti inediti e propone editing. Ogni volta sonda il mercato editoriale per fornire gli strumenti per una possibile collocazione dell’opera nella realtà editoriale.

 Tempi Irregolari: In primo luogo l’agenzia valuta se il testo è valido e se ha potenzialità di essere pubblicato in case editrici rigorosamente non a pagamento. A volte ci possono essere testi interessanti ma non adatti al mercato editoriale che guarda soprattutto alle possibilità commerciali di un testo. Un agente sa cosa cercano gli editori e ha il compito di selezionare e indirizzare l’autore, magari invitandolo ad apportare modifiche, sempre che abbia l’umiltà di accettare i consigli. In secondo luogo viene redatta una scheda di presentazione adeguata, cosa che non sempre l’autore è in grado di fare. Gli editori devono poter valutare a colpo d’occhio se il testo è di loro interesse. C’è poi la fase contrattuale in cui l’agente guida e consiglia l’autore e quella successiva in cui il libro edito viene rappresentato all’estero. Bisogna ricordare che l’agente non è solo un mediatore ma anche un consulente.

Consiglio comunque agli autori di armarsi di pazienza perché i tempi di riscontro possono essere piuttosto lunghi; non si può pretendere di farsi pubblicare in quindici giorni. Inoltre gli esordienti devono tener presente che per chi comincia può essere un buon trampolino di lancio anche un editore piccolo, ma serio e ben distribuito: se saprà crescere come autore si apriranno anche le porte dei grandi editori. Evitare accuratamente deliri di onnipotenza e capricci da diva perché non portano da nessuna parte, è importante invece restare con i piedi per terra e saper ascoltare i consigli dei professionisti.

NI: In che modo la vostra agenzia letteraria lavora con le case editrici?

Menard: L’agenzia lavora basandosi sulla conoscenza delle case editrici e dei suoi progetti editoriali e contemporaneamente sulla conoscenza del manoscritto inviato. In questo modo ha la possibilità di proporre e di inserire l’opera scegliendo ogni volta gli interlocutori editoriali ( responsabili di collane e editor di riferimento) più adatti.

Tempi Irregolari: Rappresentiamo anche in esclusiva numerosi editori italiani e stranieri e nel tempo, anche grazie alla partecipazione alle varie fiere nazionali e internazionali abbiamo intessuto una vasta rete di contatti diretti con editor e direttori di collana. Quindi una parte del lavoro si svolge tramite mail, ma dedichiamo anche il nostro tempo a incontri di persona con i responsabili.

NI: Le case editrici sono interessate ai manoscritti di genere poliziesco/noir di autori esordienti italiani?

Menard: Il genere poliziesco/ noir sta ricevendo notevoli consensi. Non parlo solo di case editrici ma di società di produzione televisive, la Menard  propone infatti soggetti e sceneggiature anche per la tv.

Tempi Irregolari: A dire il vero c’è un certo interesse verso questo genere, anche all’estero, purché presenti uno stile letterario, contenuti originali e soprattutto ambientazione italiana. Non sono graditi scimmiottamenti esterofili.

NI: Che servizi offrite all’autore?

Menard: Sono diversi i servizi che offriamo:  lettura e redazione scheda del manoscritto di autori inediti, rappresentanza dell’autore presso quelle case editrici le cui linee editoriali corrispondano alle caratteristiche dell’autore, gestione dei rapporti con case editrici e consulenza per gli editori, assistenza nella traduzione di testi letterari in soggetti e sceneggiature sia per il cinema e la televisione e assistenza dell’autore presso case editrici straniere attraverso contatti diretti e fiere internazionali del libro.

Tempi Irregolari: Valutazione testi, redazione delle schede di presentazione, revisioni linguistiche ed editing. Poi c’è il discorso rappresentanza e la consulenza contrattuale, molti autori infatti, presi dall’entusiasmo della pubblicazione, non leggono accuratamente i contratti e solo successivamente si accorgono di non essere soddisfatti di alcune clausole.

NI: Quali sono le vostre tempistiche?

Menard: Dieci settimane sono il tempo massimo per la lettura e la schedatura dell’opera inviata. Dopo questo primo lavoro, se l’opera viene ritenuto buona e potenzialmente pubblicabile, si contatta l’autore e si cerca una strada personalizzata per la  proposta a una o più case editrici.

Tempi Irregolari: Dipende molto dai periodi (si allungano infatti nei periodi di partecipazione alle fiere) e dal servizio richiesto.

NI: Quanti manoscritti che prendete in consegna (in media) vengono poi pubblicati dalle case editrici?

Menard: Per il momento abbiamo in cantiere diversi manoscritti con concrete possibilità di uscita entro la fine di quest’anno.

Tempi Irregolari: Innanzitutto della massa di manoscritti che ci arrivano abbiamo selezionato solo pochi autori che ci sono sembrati interessanti. Uno o due per genere, lasciando spazio al literary cui teniamo molto. Diciamo che parlando per percentuali arriviamo a un 50% di autori pubblicati. Bene il giallo-noir, il romanzo storico, vita dura per il literary, ma non ci meraviglia perché è meno commerciale e siamo in periodo di crisi. Ma non demordiamo.

NI: Come può un autore riconoscere un’agenzia letteraria seria da una truffaldina?

Menard: Gestire un’agenzia letteraria significa prendersi prima di tutto delle forti responsabilità nei confronti di editori e scrittori. La garanzia di serietà della nostra agenzia letteraria è il nostro lavoro.

Tempi Irregolari: Nessun agente può garantire la pubblicazione di un libro, quindi si tratta di un rapporto di fiducia molto delicato e io diffiderei dalle promesse di successo garantito, che a volte spalancano le porte di case editrici a pagamento. Ma vorrei girare la domanda. Come fa un’agente a riconoscere un autore serio? Soprattutto fra gli esordienti? Non ci riferiamo qui alla qualità della scrittura, ma alla modestia e alla pazienza, all’umiltà del labor limae e all’educazione: come molti colleghi sperimentiamo infatti bizze da prima donna, tanto maggiori quanto più scarse sono talora le capacità degli scrittori. Non vogliamo con ciò sparare su chi vuole e ambisce tentare la strada verso al pubblicazione di un proprio scritto, ma sottolineare un aspetto che forse viene taciuto un po’ troppo spesso…

Scarica la versione .pdf

Annunci

Una risposta a “Viaggio noir nel mondo delle agenzie letterarie

  1. Pingback: Google Alert – AGENZIE NEWS – Easy News Press Agency | Easy News Press Agency·

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...