Oro, incenso e polvere


Autore: Valerio Varesi

Tipologia: Noir

Luogo: Parma

Filo conduttore: Indagine poliziesca

Ambientazione: Campi rom e la buona società parmense

Protagonista: Commissario di polizia

Narrazione: Terza persona

Cosa impari dopo averlo letto: Che niente è come sembra

Giudizio nero: Amaro noir

I romanzi di Varesi sono permeati di un’aura di tristezza e malinconia. Sarà dovuto all’atmosfera di Parma che nelle notti invernali diventa umida e densa di nebbia. Il commissario Soneri è un uomo roso dai ricordi, che si muove in una città che sente sempre meno sua, cambiata senza avergli chiesto il permesso.

La storia parte da un cadavere ritrovato carbonizzato in un fosso lungo l’autostrada. Da qui si arriverà al traffico di oro rubato, passando per campi rom, integerrime società orafe che lavorano con la curia e squallidi personaggi della Parma bene. Il commissario Soneri è considerato una sorta di Maigret italiano. E’ un poliziotto pieno di dubbi, che preferisce il ragionamento all’azione e che odia il protagonismo di alcuni colleghi. L’indagine, l’attesa, il ragionamento logico la fanno da padrone in questo romanzo, inframezzati da discorsi forse un po’ troppo tristi., che alla lunga possono stancare.

La scrittura di Varesi rimane attaccata anche dopo aver chiuso il libro. E’ malinconica, amara, anche troppo. Soneri è un tipo meditabondo, che ama il silenzio, la solitudine, le scaglie di grana e il buon vino. Ha una relazione strana con un’avvocatessa di nome Angela. Prende a cuore i casi e vi si dedica con costanza e senso del dovere. Cercando invano di trovare un senso ai delitti, rimanendo invischiato nell’ineluttabilità degli eventi che compongono quella strana cosa che chiamiamo vita.

Perchè leggerlo: Perchè la scrittura di Varesi colpisce dentro

Perchè non leggerlo: Troppo malinconico.

Cos’ho pensato quando l’ho finito: Si fa presto a dire “brave persone”

Acquista una copia su Amazon.it

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...